Camini e tubi flessibili: monoparete e corrugati o biparete lisci internamente, norme e problematiche

Camini e tubi flessibili: monoparete e corrugati o biparete lisci internamente, norme e problematiche

 

Esempi vari

 

Casi di tubi flessibili e corrugati in acciao inox, corrosi dalla combustione e dai fumi della legna, vietati dalle norme

 

Casi di tubi in acciao inox, a doppia parete, lisci internamente, consentiti dalle norme per la combustione a legna ma che personalmente in base all’esperienza esemplificata da questo caso, io sconsiglio fortemente perché possono deteriorarsi facilmente durante la manutenzione e nel caso di depositi catramosi risulterebbero non manutentabili; inoltre l’incendio del catrame depositatosi al loro interno potrebbe deformatrli, far loro perdere di tenuta e renderli più fragili e meno resistenti alla manutenzione

 

 

 

 

Altri casi

 

Camini in acciao inox flessibili e rigidi, mal istallati (senza adeguato isolamento termico e senza rispettare le distanze dai materiali infiammabili) e che hanno provocato l’incendio del tetto dell’edificio

 

 

 

 

 

 

 

Tubi flessibili, inox doppia parte lisci all’interno, a servizio di caldaie a gas a tiraggio forzato, si osservi l’estremità che si sta disfando

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tubo corrugato a servizio di una caldaia a gas metano, vietato